HomeI CamminiIl Cammino di SantiagoIntroduzione - Il Cammino di Santiago: Percorso del Nord

Introduzione - Il Cammino di Santiago: Percorso del Nord

“ Esco a fare due passi, torno presto “.

Con queste parole venerdi 6 giugno all’alba mi sono congedato e salutato i miei famigliari. Erano le 4 di mattina, uno zaino da 8kg e mezzo e tanta determinazione quando con l’amico Mauro ci siamo diretti in auto verso la Spagna per intraprendere il cammino di Santiago,
più precisamente “ il cammino del nord “.

Questo cammino inizierà a Irun, cittadina ai confini della Spagna – Francia, sull’oceano e proseguirà fino a Santiago de Compostela attraversando i Paesi Baschi, la Cantabria, le Asturie e la Galizia per un totale di 850/900 km comprese le numerose varianti che si troveranno.
 Percorrendo una media di 25 km al giorno dovrei arrivare tranquillamente a Santiago nel giro di un mese ma la mia attuale intenzione è quella di percorrere circa 30 km giornalieri in modo da arrivare alla meta qualche giorno prima ed avere così la possibilità di continuare poi per altri 130 km verso Muxia ( dove vi è una chiesa famosissima su uno scoglio di fronte all’oceano ) e Capo di Fisterra dove c’è il pilastrino del km 0 del cammino nelle vicinanze del faro che segnala il punto più estremo della Spagna verso l’oceano.
Il rientro è previsto per lunedì 14 luglio e se tutto andrà per il meglio…..dovrei farcela !!!!
Mauro mi accompagnerà per i primi 150 km , fino a Bilbao, poi per problemi lavorativi rientrerà in Italia lasciandomi così da solo per i restanti 900 km . Speriamo che anche per lui sia una settimana intensa
di emozioni come credo che proverò anch’io in questa avventura .
 Per quanto riguarda la decisione ed il perché di questo cammino, ebbene non c’è una ragione precisa o un motivo valido. Chi ha avuto la fortuna di farlo o è in procinto di andare oppure ancora ci sta pensando seriamente, sa che è il cammino che decide poi per te. Una volta che ti sei deciso di farlo, esso ti entra dentro ed è lui che ti detta le regole, non ci sono programmi da fare, devi solo partire quando vuoi o quando puoi, iniziare a camminare ed il resto è tutto in quello che vivrai in quei momenti.
Naturalmente ognuno lo percorre con i propri pensieri e progetti, lo si fa in forma spirituale o personale, lo si fa a tratti oppure completo, da soli o in compagnia ma di certo è che durante tutto il cammino, nonostante i pellegrini che si incontreranno sul percorso e negli ostelli, si è sempre da soli con il proprio zaino ed i propri pensieri . Un’intimità che si andrà a cercare e provare giorno dopo giorno.
Detto questo, da parte mia cercherò di tenervi sempre informati nel limite del possibile aggiornando il sito internet e di inviare di tanto in tanto anche qualche foto.
 La mappa del percorso è anch’essa nel sito e quello che veramente avrò bisogno è il vostro sostegno morale mentre io contraccambierò camminando, ogni passo sarà un saluto a tutti voi .
Grazie a tutti e… due passi si fanno presto a farli, tornerò presto, promesso !!!

Maurizio

 

Torna Su